GeneratePress: il mio tema preferito per WordPress

Dato che questo è un blog sul content marketing e sulla comunicazione online, non posso non parlare di uno dei miei strumenti preferiti, che utilizzo ogni giorno anche qui su vCreate: GeneratePress.

Ma partiamo dal principio.

Come chiunque, quando ho deciso di avviare un blog mi sono informato su cosa mi servisse per farlo.

Sapevo già che saper programmare non era ormai necessario per metter su un sito web, ma non avevo idea di cosa potessi usare.

Mi sono imbattuto quasi immediatamente in WordPress.

Sicuramente conoscerai già WordPress, ma se così non fosse, spiego brevemente cos’è e a cosa serve.

È un CMS, content management system, ovvero una piattaforma che, se installata sul tuo sito, gestisce tutti i contenuti che vuoi pubblicarci.

Questo come ti ho detto permette di avere a che fare con il codice il meno possibile.

Un’interfaccia utente, tanti plugin, funzioni e temi si occupano di tradurre in contenuto le informazioni che gli dai.

In questo articolo approfondisco una di queste tre tematiche che ti ho appena detto: i temi.

GeneratePress è, appunto, un tema per WordPress.

Cos’è un tema per WordPress

Se non sei pratico della creazione di siti web, un tema è lo strumento che si occupa dello stile del tuo sito web.

Stile del menù, stile dell’header, del footer, degli articoli, dei titoli, delle pagine.

In realtà fa anche di più.

Tramite il tema si possono influenzare anche aspetti come la categorizzazione, la raccolta dei dati o il posizionamento sui motori di ricerca.

Questo dovrebbe farti capire due cose:

  • è meglio evitare, se non sai quello che stai facendo, di mettere mani sul codice delle pagine del tema
  • è meglio scegliere un tema ben fatto e di alta qualità

Ci sono temi gratuiti e temi a pagamento.

La maggior parte dei temi gratuiti, purtroppo, non è di qualità sufficientemente alta e offre ben pochi servizi.

Ci sono siti come ThemeForest che propongono una vasta gamma di temi a pagamento tra cui scegliere, realizzati da sviluppatori qualificati o aziende conosciute.

Il mio tema preferito, però, da qualche anno è GeneratePress.

GeneratePress vcreate

I vantaggi di avere GeneratePress

GeneratePress offre una versione gratuita e una a pagamento, da $49.95.

Il bello di questo tema è che, oltre ad essere leggero e performante, ha una versione gratuita ricca di funzioni che lo rende ottimo già senza pagare un euro.

Ma quello che forse adoro di più è il supporto tecnico che Tom (il fondatore) e i suoi collaboratori mettono a disposizione dei loro utenti tramite un forum aperto al pubblico.

Lì ho risolto gran parte dei piccoli problemi che ho incontrato nello sviluppo dei miei siti e ho imparato tante cose che possono essermi utili anche fuori dai miei progetti.

Con la versione premium poi – che ha comunque un costo contenuto – hai a disposizione un’infinità di template in più.

Tutta la personalizzazione del sito può essere fatta dalla sezione ‘Personalizza‘ di WordPress.

Altri temi invece hanno una loro area dedicata che appesantisce il sito e ne rallenta le prestazioni.

C’è poi una vasta gamma di siti demo importabili.

Questo significa che puoi avviare il tuo sito da una base già preparata cambiando e adattando il tutto alle tue esigenze e preferenze.

Sia che tu abbia bisogno di un blog, di un sito di notizie, di una vetrina per la tua azienda, potrai scegliere se modificare un tema già fatto o personalizzartelo da zero.

Come uso GeneratePress

Per ottenere il massimo da GeneratePress non lo uso da solo.

Un’altra risorsa in combinazione con questo potente tema mi dà tutte le soluzioni che mi servono per i siti e per le landing page che devo fare.

La risorsa a cui mi riferisco è Elementor.

Elementor è un page builder, ovvero un tool in grado di costruire pagine tramite la tecnologia drag & drop.

Cosa significa?

Puoi trascinare visivamente gli elementi che vuoi esattamente dove ti servono e quindi disegnare a tutti gli effetti il tuo sito.

Trovo che l’integrazione tra GeneratePress ed Elementor sia perfetta.

Con il primo do la struttura generale al sito, così da non dover customizzare le pagine standard, i singoli articoli ecc. mentre con il secondo creo le pagine a cui voglio dare un tocco più particolare.

Alcune di queste qui su vCreate sono la Home o la pagina di Kleia Media, il progetto dell’agenzia di social media management che stiamo avviando.

generatepress wordpress vcreate

Il vero punto di forza di GeneratePress

Se i vantaggi sono già tanti, GeneratePress ha però un punto di forza che per me significa tanto: il supporto.

Per qualsiasi tipo di problema puoi scrivere sul forum del sito del tema e Tom, il fondatore in persona, o qualche membro del suo team ti risponderanno e lo risolveranno su misura.

Molto spesso mi capita di cercare su Google “mio problema” + “generatepress” e trovo svariati thread in cui qualcun altro ha già avuto risposta.

Tantissime volte ho risolto così i problemi in cui incappavo nella costruzione dei miei siti e delle mie pagine.

Sbattere la testa su questi piccoli intoppi mi ha reso molto più efficiente nel problem solving legato allo sviluppo web.

In più ho imparato, complici i miei studi in ingegneria informatica, a mettere le mani sul codice php, html e css, javascript e sui database.

Questo vuol dire avere degli input che ti permettono, poi, di approfondire delle competenze che tornano estremamente utili nel settore del marketing online / tech.

L’importanza nascosta di avere un buon tema

Come ti dicevo, il tema non cura soltanto la parte puramente grafica.

Online tutto è codice, e anche quello del tema si interfaccia con il resto del sito.

Questo vuol dire che temi di bassa qualità non saranno ottimizzati per una performance ottimale e intaccheranno le prestazioni del sito web come velocità, possibilità di indicizzazione sui motori di ricerca ed esperienza utente.

È vero, tutto questo parte dalla scelta di un buon servizio di hosting (questa è la ragione per cui consiglio sempre Siteground).

Anche il tema, però, fa la sua parte.

Ti consiglio di leggere qualcosa sul blog di SOS WP, una delle mie risorse preferite per ciò che riguarda WordPress e tutte le tematiche annesse.

Questa guida sui temi, per esempio, elenca tutti i parametri che vanno tenuti in considerazione per la scelta corretta.

GeneratePress: conclusioni

Ci sono ovviamente (e anche fortunatamente direi) centinaia di temi validi per WordPress.

GeneratePress è la mia scelta.

Non ti sto cercando di dire che sia il migliore in assoluto, perché non li ho provati tutti.

Ti sto solo cercando di far capire come, in base ai parametri che tengo in considerazione e alla mia esperienza, sia un tema fantastico.

Provalo, anche solo nella versione gratuita, e fammi sapere come ti trovi.

Se ti va, nella newsletter di vCreate mando tips e risorse di content marketing, comunicazione online e innovazione:

* indicates required

Ti ringrazio per aver letto questo articolo: condividilo su Facebook se ti ha dato una mano, lo apprezzerei molto.

P.s.: segui già la pagina di vCreate su Instagram?

Alla prossima,

Vittorio